29/10/21

Romolo Marinelli Presidente CT Claims

Cari colleghi,
mi chiamo Romolo Marinelli, presidente della CT Claims. Gli obiettivi che ci siamo dati nella CT partono dall’idea guida che la centralità dell’Agente nel processo liquidativo è non solo utile a rafforzare il rapporto col cliente, ma rappresenta una fase necessaria per operare in coerenza col complesso normativo vigente. Questa è la dimostrazione più lampante delle nostre qualità professionali: infatti, mentre il mondo della distribuzione assicurativa sembra prendere la strada della standardizzazione più spinta, cos’altro può distinguerci se non la nostra capacità di districarci nel meandro delle norme contrattuali e delle articolazioni organizzative (Liquidatori, Periti ecc…)?
Allo stesso tempo, il complesso delle norme ci riconosce come professionisti fulcro del processo di distribuzione e pone sulle nostre spalle una tale responsabilità che, caso raro per il mondo dei professionisti, in caso di controversia è nostro l’onere della prova di aver agito correttamente e trasparentemente. Il programma conseguentemente mirerà a:
Snellire e semplificare le procedure liquidative (ad esempio estendere desk analysis), modalità che ci pone concretamente al centro della fase liquidativa; migliorare quantitativamente e qualitativamente i dati sinistri a disposizione delle agenzie.
Rendere più chiare e semplici le clausole contrattuali entrando nella stesura delle nuove polizze: a tal proposito la nostra CT interverrà spesso in CT Business per verificare la qualità dei normativi, l’informatizzazione dei questionari di coerenza che dovranno essere sufficientemente articolati e approfonditi rispetto alla complessità dei prodotti, chiedendo anche ai dirigenti sinistri maggiore interazione con i loro colleghi underwriter;
Chiedere Linee Guida dove emergano prassi liquidative non coerenti con le norme contrattuali o dove le clausole si prestino a interpretazioni contrastanti. Tale attività è già stata svolta dalla precedente Commissione con risultati di un certo rilievo.
Colgo l’occasione per salutarvi cordialmente.
<br>