Magazine

Luigi Masucci – Delegato Territoriale Area 4

Care colleghe e cari colleghi, sono a presentarmi a voi volendo innanzitutto ringraziarvi per avermi scelto come vostro rappresentante. Mi chiamo Luigi, Agente in Zurich dal 2007 con agenzia in Caserta, dove opero in coagenzia con il mio amico e socio Giuseppe Duva. Figlio d’arte, sa sempre mi è stato insegnato e trasmesso l’importanza di

Fabrizio Viscillo – Delegato Territoriale Area 3

Salve a tutti, mi chiamo Fabrizio e lavoro come Agente Zurich a Roma dal 2008; da sempre respiro l’aria del mondo assicurativo, essendo figlio di un assicuratore ed in questi anni ne ho vissuto le evoluzioni, cercando di far crescere la mia agenzia, adattandola alle regole e alle esigenze del mercato. Il tutto con attenzione

Luca Marusso – Delegato Territoriale Area 2

Care colleghe e colleghi, Mi chiamo Luca, sono agente di assicurazioni dal 1997 ed agente Zurich dal 2007. La mia agenzia, che conduco assieme a mio fratello Alberto, ha sede nel cuore della città metropolitana di Venezia con un punto vendita a San Donà di Piave, Marcon e Mestre-Venezia. Ho presentato la mia candidatura come

Giuliano Richiedei – Delegato Territoriale Area 1

Salve a tutti, mi chiamo Giuliano, agente Zurich di Brescia dal 1987 e sono il nuovo delegato territoriale dell’Area 1, cioè quel territorio che parte dal Piemonte fino alla Lombardia, passando per la Liguria e la Valle D’Aosta. Essere il referente di questo vasto territorio è per me un onore ed un onere e con

Delegati Territoriali – La rappresentanza dei Territori

In ottemperanza a quanto previsto dal nostro Statuto, l’altra faccia della medaglia del nuovo Consiglio Direttivo è rappresentata dai Delegati Territoriali, eletti anch’essi nella fase finale della nostra Assemblea Generale dello scorso 22 e 23 luglio. Alcuni di loro sono già noti agli Associati per via del loro pregresso impegno nelle fila delle Commissioni Tecniche;

“Una mozione adeguata al momento” Il punto di Bruno Corda

La richiesta dei colleghi, pervenuta attraverso la mozione congressuale approvata, riporta i punti fondamentali del progetto politico del Gruppo, del tutto in continuità con l’operato del precedente Consiglio Direttivo. Questi punti, infatti, sono essenziali per adeguarci ai tempi moderni. Questa Assemblea, realizzata in modalità virtuale, ne è la prova e l’aggiornamento dello Statuto alle recenti

“Onorata di far parte di questo Consiglio Direttivo” Paola Brugo Magistri prima donna eletta nel Comitato Esecutivo

Innanzitutto vorrei ringraziare tutti i colleghi per questo importante incarico che hanno deciso di affidarmi, sono veramente lusingata e anche un po’ sorpresa! Sono da sempre inserita nel mondo delle intermediazioni assicurative, avendo la mia agenzia di famiglia un mandato che risale addirittura al 1926. Sono agente da 6 anni e la vita in associazione

“La relazione cliente-agente al centro” Il focus di Fabio Vetrugno

Da Congresso è uscita una mozione che mi aspettavo, i rapporti coi clienti stanno cambiando e la mozione ci spinge a fare quanto più possibile verso l’innovazione e la sostenibilità della relazione coi clienti. Questo va fatto attraverso una analisi di quello che è il mercato e le esigenze del cliente, cui bisogna rispondere in

“Una mozione in continuità con la linea politica” Parola del Vice Presidente Marco Manfredini

Questa mozione è certamente in continuità con le linee seguite dal Gruppo; quando si parla di crescita culturale si intende innanzitutto “formazione” e dunque continuare il lavoro con Assinform e dare più strumenti ai nostri Associati. Per la nostra crescita imprenditoriale facciamo affidamento al rapporto consolidato con i nostri consulenti, in particolare Michele Specchiulli e

Un voto che esprime voglia di continuare, insieme!

RESTART – #essereGaz2021 A margine dell’Assemblea, poco dopo gli scrutini, ai neo eletti del Comitato Esecutivo è stato chiesto di commentare la mozione congressuale. Redatta dalla commissione ad hoc, formata da Massimiliano Neri, Michele Mainolfi e Paola Brugo Magistri, la mozione è stata approvata dagli Associati con oltre 200 voti favorevoli. Oltre a puntualizzare gli